Codice di condotta commerciale

La tutela dei consumatori è sempre garantita dall’ Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico (AEEGSI), che ha definito un apposito Codice di Condotta Commerciale per il mercato elettrico e del gas, con regole che le società di vendita sul mercato libero devono rispettare, tra le quali:

  • le regole generali di trasparenza e correttezza dei venditori;
  • come vanno indicati prezzi del servizio;
  • come deve comportarsi il personale commerciale;
  • quali informazioni e documenti vanno forniti ai clienti;
  • le regole di redazione delle Schede di Confrontabilità;
  • cosa devono contenere i contratti;
  • il diritto di ripensamento;
  • come preavvisare il cliente se il contratto verrà modificato;
  • i casi di indennizzo automatico.

Il Codice di condotta commerciale (Delibera ARG/com 104/10 s.m.i.) trova applicazione nel caso in cui al cliente finale, alimentato in bassa tensione e/o con consumi di gas non superiori a 200.000 Smc/anno, venga proposto un contratto di fornitura; non trova applicazione nel caso di cliente finale multisito per il quale, in caso di fornitura di energia elettrica, almeno un punto di prelievo non sia alimentato in bassa tensione e, in caso di fornitura di gas, i consumi complessivi siano superiori a 200.000 Smc/anno.

Se desideri maggiori informazioni:
http://www.autorita.energia.it/it/docs/10/104-10arg.htm