Bolletta Energia Elettrica

Il prezzo per la fornitura di energia elettrica è formato da quattro componenti principali:

  • spesa per la materia energia;
  • spesa per il trasporto dell’energia elettrica e la gestione del contatore;
  • spesa per oneri di sistema;
  • totale imposte e IVA.

Per maggiori informazioni visita anche la sezione dedicata alla bolletta.


Bisogna ricordare anzitutto che mentre la bolletta è emessa dal venditore, l'attività di lettura dei contatori è svolta dal distributore, che invia i dati al venditore.

In bolletta luce possono essere pertanto presenti dati di consumi effettivi rilevati dal distributore al momento della lettura del contatore, dati effettivi comunicati dal cliente tramite autolettura e dati di consumo stimati.

I consumi sono fatturati nella bolletta per il periodo di competenza.

Per maggiori informazioni visita anche la sezione dedicata alla bolletta.


La periodicità di fatturazione è definita dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) nel Testo Integrato della Fatturazione (TIF).

Le bollette periodiche sono emesse con frequenza:

  • bimestrale per i clienti domestici;
  • bimestrale per i clienti non domestici connessi in bassa tensione e con potenza inferiore a 16,5 kW;
  • mensile per i clienti non domestici connessi in bassa tensione e con potenza superiore a 16,5 kW.

Per i clienti con un contratto nel mercato libero, il venditore può aumentare la frequenza della fatturazione.